Nato a Bitonto nel 1973. Vive e lavora tra Bologna e la Chaux-de-Fonds (Svizzera).Fotografo, videoartista e performer, ha seguito un percorso di studi artistici parallelamente all’approfondimento dei diversi media usati nell’arte audiovisiva.La sua ricerca privilegia il corpo e ricodifica i linguaggi visivi attinti dall’iconografia simbolica antica e contemporanea. Un’operazione artistica che si caratterizza per l’innovativa sperimentazione del linguaggio all’interno del quale l’estetica appare come elemento primario del registro compositivo.

SINOSSI:

Regina Irena Radmanovic nasce come opera performativa ed affronta il tema sociale del consumismo nella società contemporanea attraverso la simbologia dell’abito – inteso, non solo come manufatto industriale, ma anche come oggetto socio-culturale. I gesti ammiccanti e sensuali permettono alla performer di costruirsi la propria “regalità” solo con l’uso di involucri derivanti dai prodotti del nostro tempo.Il video ha vinto la menzione della giuria a Videominuto 08, concorso del Museo Pecci di Prato ed è stato selezionato per Video.it 09 di Artegiovane Torino ed esposto alla Fondazione Merz.

Newsletter

Inserisci il tuo indirizzo Email:

Video
Area Stampa
Sfoglia i cataloghi