Nato a Faenza (RA) nel 1974. Vive e lavora a Milano.Ha studiato presso l’Accademia di Belle Arti di Bologna e l’Ecole d’Architecture e du Paysage di Bordeaux. In seguito si laurea in Architettura a Ferrara. Dal 2002 conduce una ricerca artistica e professionale nel campo del video e dell’architettura. Ha esposto presso diverse istituzioni: Galleria civica di Trento, Kunsthalle di Vienna, Kulturhuset di Stoccolma, Angel Orensaz Foundation di New York, Stadtgalerie di Kiel, Fondazione Sandretto Rerebaudengo di Torino. Nel 2011 ha preso parte a“Round the clock” – 54 Biennale di Venzia.

SINOSSI:

Una danza o forse la rappresentazione della passeggiata in looping, in cui l’artista-soggetto-passeggero è totalmente immerso nell’azione, è protagonista-vittima di un virtuosismo che sprigiona energie e riflessi abbaglianti di forze latenti. Il materiale isolante dell’involucro cangiante rappresenta l’oro sfavillante dello status-symbol antropologico, che l’artista manifesta nel suo ritualismo liberatorio. Le architetture mobili di Continuum, quasi sculture evocative del dinamismo futurista, illustrano trasformazioni temporanee, effimere e preziose.

Newsletter

Inserisci il tuo indirizzo Email:

Video
Area Stampa
Sfoglia i cataloghi