Mario Vespasiani è un pittore nato nel 1978 nel Piceno, vive e lavora a Ripatransone e nei luoghi che meglio si prestano a sviluppare i suoi progetti. La sua ricerca nella pittura si concentra nello studio delle luminosità del colore e nei tempi di apparizione del soggetto nello spazio, che si dilata nel silenzio ai limiti del conosciuto. Le sue visioni si basano più che su catene di concetti, su assonanze tese a cogliere le ragioni di quel che accade, senza tuttavia fare riferimento a fatti di cronaca quotidiana. Riflette sul destino dell’individuo, sulla tensione dell’uomo di portarsi al di là della fragilità delle cose, tracciando nuove coordinate di geografie non ancora raggiunte. Il suo lavoro ha un carattere enciclopedico, organizzato per cicli tematici e documentati, fin dal suo esordio quando non era ancora ventenne, con circa trenta volumi prodotti in serie limitata, arricchiti da testi critici, interviste e da testimonianze trasversali di filosofi, scrittori, antropologi e teologi. Ha esposto su tutto il territorio nazionale in spazi museali, in giovani gallerie e in spazi non convenzionali con progetti site-specific.

Newsletter

Inserisci il tuo indirizzo Email:

Video
Area Stampa
Sfoglia i cataloghi